PERCHE’ FREQUENTARE QUESTO CORSO

Da ormai quasi due anni il settore delle revisioni dei veicoli è in attesa di una pronuncia da parte delle istituzioni competenti in merito alla formazione del personale atto all'esecuzione dei controlli tecnici sui veicoli, ovvero gli Ispettori.Finalmente, dopo numerosi rinvii, si è giunti ad una regolamentazione.

Il presente corso mira alla formazione degli "Ispettori dei centri di controllo privati autorizzati all’effettuazione della revisione dei veicoli a motore dei loro rimorchi", in ottemperanza a quanto prescritto dall’art. 13 del Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 19 maggio 2017 214 oltre che dall’Accordo tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano sullo standard professionale siglato in data 17 aprile2019.

COME E’ STRUTTURATO QUESTO CORSO

Trattasi di un Modulo di formazione teorico con durata di 120 ore suddiviso in:

Modulo A1: Tecnologia dei veicoli circolanti: 54 ore
Modulo A2: Materiali e propulsione dei veicoli: 26 ore
Modulo A3: Caratteristiche accessorie dei veicoli: 40 ore


CONTENUTI DIDATTICI

Modulo A1: Tecnologia dei veicoli circolanti - Principi della dinamica, principali grandezze fisiche e unita' di misura in meccanica, sistemi di riferimento, forze interessate, moti dei corpi sotto sistema di forze, lavoro ed energia, misure meccaniche, cinematica e dinamica ruota terreno, aderenza durante il moto, tecnologia dei veicoli a motore, tecnica motoristica, meccanica del pneumatico, modelli handling, sistemi di frenatura, di sospensione, di trasmissione del moto, componentistica, dispositivi ed impianti principali, dinamica dei veicoli terrestri, avviamento e marcia, frenatura, effetti e interazioni con pneumatici, freni e sospensioni

Modulo A2: Materiali e propulsione dei veicoli - Principi di fisica tecnica, motori a combustione interna, costituzione e funzionamento, tipologie di propulsori, motori ibridi, curve di potenza e di coppia, rendimenti, cicli termodinamici, materiali e lavorazione dei materiali relativi ai veicoli stradali, tecnologia meccanica, materiali e loro caratteristiche, comportamento meccanico dei materiali, costruzioni di auto e motoveicoli

Modulo A3: Caratteristiche accessorie dei veicoli - Cenni di elettronica, diodi, transistor, dispositivi fotosensibili, circuiti integrati, integrati digitali, logiche digitali, numerazione decimale e binaria, rappresentazione esadecimale, digitalizzazione di grandezze, memorie fisiche, struttura del microcomputer, memorizzazione dei dati, dati dell'iniezione, parametri, mappatura, riprogrammazione. Impianti elettrici, macchine elettriche, misure elettriche. Componenti elettronici del veicolo: sistemi di assistenza al conducente, serbatoi a carbone attivo, controllo pressione pneumatici, sistema aria secondaria, keyless go, struttura airbags, bobina accensione, cruise control adattivo, cambio corsia e angolo cieco, sensori pioggia e crepuscolare, fari adattivi. Applicazioni IT

TITOLO DI STUDIO
Essere in possesso di un titolo di studio tra i seguenti:

  • Diploma di liceo scientifico
  • Diploma quinquennale rilasciato da istituto tecnico del settore tecnologico
  • Laurea triennale in Ingegneria Meccanica
  • Laurea in Ingegneria del vecchio ordinamento
  • Laurea magistrale in Ingegneria
  • Diploma quinquennale di maturità rilasciato dagli Istituti Professionali di Stato del settore Industria/Artigianato (IPSIA) con indirizzo Manutenzione e Assistenza Tecnica
  • Diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale (in rif. Accordo Stato-Regioni 27/07/2011) con qualifica di Tecnico Riparatore di veicoli a motore
    - Altro titolo dichiarato equipollente nei modi di legge

CITTADINANZA O REQUISITI
Essere cittadini italiano. Nel caso di soggetti non cittadini italiani, oltre all'applicazionedell'art. 240 c.1 lettera d) del DPR nr 495 del 16/12/1992, viene richiesta una certificazione di livello B2 relativa alla competenza nella lingua italiana.

ESPERIENZA DOCUMENTATA
Aver maturato un'esperienza documentata nell'ambito dei veicoli stradali. L'esperienza deve essere relativa prevalentemente ai veicoli stradali o prove tecniche anche di natura sperimentale e maturata con le seguenti modalità, anche in combinazione tra loro:

- Periodi di tirocinio
- Periodi di lavoro
- Periodi di ricerca

Presso:

- Officine di autoriparazione (Legge n. 122 del 05/02/1992)
- Centri di controllo
- Aziende costruttrici di veicoli o loro impianti
- Università o Istituti scolastici superiori

La durata minima totale del periodo attestante l'esperienza è, a seconda del titolo di studio dei soggetti, pari a:

- Tre anni per soggetti con diplomi
- Sei mesi per soggetti con laurea

L'esperienza deve essere dichiarata dalle aziende o dagli enti presso cui si sono svolti i periodi secondo le modalità previste dalla Legge 445 del 28/12/2000 (Dichiarazione sostitutiva  di atto di notorietà) e comprovata da idonea documentazione relativa a tali periodi (tirocinio, lavoro o ricerca)

ATTESTAZIONE IN ESITO

Al termine dell'erogazione del modulo formativo il centro di formazione rilascia unATTESTATO DI FREQUENZA E PROFITTO e indica le ore di assenza, che non possono superare il 20% del monte ore del modulo formativo.

Per questo modulo, pertanto, non è previsto il superamento di nessun esame perl'accesso al modulo successivo (Modulo B)

DURATA COMPLESSIVA

120 ore

COSTO
€ 800,00

DOCENTI

Ing. Luciano NOLE’

Laurea in Ingegneria dei Trasporti, Dirigente tecnico di II fascia presso Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ing. Michele SPANO

Laurea in ingegneria elettronica, Dip. Ministero Trasporti, membro commissione Resp tecnici revisione, componente istruttore Responsabili Tecnici

Ing. Gennaro DI LUCCHIO

Laurea in Ingegneria Civile Esperto in Sicurezza sul Lavoro, Modello organizzativi aziendali ISO 18001, ISO 9001, ISO 14001, ecc

NUMERO MINIMO DI PARTECIPANTI

15

Attachments:
Download this file (Modulo iscrizione corsi CUR.pdf)Modulo iscrizione corsi CUR[ ]801 kB