PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO MASTER

Il master in Manager per la Gestione Sportiva intende fornire un patrimonio di conoscenze sia sul piano teorico che applicativo, tanto giuridico-fiscali che economico-manageriali, per permettere di operare con la massima competenza nel settore. In particolare l’Edizione del master, caratterizzata in chiave multidisciplinare e improntata all'attualità, si concentra sugli aspetti legati al marketing, alla moda nello sport, alla gestione dell'immagine aziendale e del personaggio sportivo, al risk management offrendo anche una formazione rivolta al Collaboratore della gestione Sportiva.

DESTINATARI
1. Laurea: L'accesso al Master è riservato a laureati.
2. Discipline ammesse: economiche, giuridiche, Scienze della Comunicazione e Scienze Motorie
3. Livello di lauree ammesse: I° e II° Livello
4. Saranno prese in considerazione le candidature di giovani laureati con un brillante curriculum accademico
5. Requisiti inferiori ai sopraelencati saranno valutati a discrezione del Comitato Scientifico.

I NUMERI DEL MASTER IN MANAGER PER LA GESTIONE SPORTIVA
• 1^ Edizione Basilicata
• 1 Titolo Master
• 1 Titolo di Collaboratore della Gestione Sportiva
• 10 Mesi di cui:
      o 450 ore di Alta Formazione in Aula
      o 150 ore di P.W., Meeting Sport, Company Visit, Field Visit
      o 300 ore di Tirocinio

90 % di docenti Senior operanti nelle aziende Partner, Sportivi ed atleti per incontri mirati 

PROGRAMMA DEL MASTER IN MANAGER PER LA GESTIONE SPORTIVA 
Il programma è di complessive 900 ore, articolate in 450 ore di Aula, 150 ore di P.W./Meeting Sport/Field Visit e 300 ore di Stage/Tirocinio.

STRUTTURA DEL PROGRAMMA

Elementi di Economia Manageriale
- Executive Summary
- Business Plan
- Bilancio/Stato Patrimoniale/Conto Economico

Status Giuridico dell’atleta dilettante e Professionista
- Il piano strategico dell'agenzia verso il mercato degli atleti
- Da Agente a manager: l'evoluzione del rappresentante dello sportivo
- La differenza tra agente (con procura) e rappresentante (senza procura) nella contrapposizione tra atleti professionisti e atleti non professionisti
- Il processo di recruiting di potenziali atleti assistiti
- L'analisi del profilo dell'atleta
- Il supporto dello psicologo nella definizione del profilo e degli obiettivi dell'atleta

Profili di assistenza legale dell’atleta
- L'evoluzione della figura del legale
- Approfondimento sulla legge n. 91/ 81: norme in materia di rapporti tra società e sportivi professionisti
- La figura dell'allenatore come sportivo professionista
- Definizione e stesura del contratto di lavoro dell'atleta
- I contratti di trasferimento
- La gestione dei diritti d'immagine
- La gestione delle controversie sui contratti degli sportivi professionisti in ambito internazionale

Strategie per la valorizzazione commerciale del profilo dell’atleta (Regolamentazione e Gestione dei Diritti di immagine)
- Definizione di una strategia di valorizzazione dell'immagine e di sfruttamento commerciale dei relativi diritti
- Il Recruiting Sponsor
- La Sponsorship activation sull'atleta
- I differenti ambiti di sfruttamento dell'atleta
- Il bilanciamento nella gestione della figura pubblica dell'atleta e gli impegni sportivi
- Il rapporto del manager con allenatori e società sportiva
- La definizione del target di riferimento dell'atleta

Comunicare l’atleta
- La creazione della strategia social e digital dell'atleta 
- Ufficio stampa e rapporto con i media
- La promozione dell'immagine dell'atleta attraverso i social media: creazione e gestione dei profili social su Facebook, Instagram, Twitter ecc.
- L'importanza della definizione del contenuto social per una corretta comunicazione
- Creazione e gestione della pagina web dell'atleta
- Pubbliche relazioni e organizzazione di eventi
- Analisi di alcune case History di Successo

Assistenza Previdenziale e Inserimento lavorativo Post Carriera
- I servizi assicurativi: invalidità permanente da infortunio e malattia, fine carriera§
- Tutela ingaggi e guadagni
- Contingency (Prize Indemnity, Contractual Bonus, Loss of Revenues)
- Consulenza finanziaria (controllo e tutela delle attività finanziarie e patrimoniali degli atleti
- La Formazione e i servizi di fine carriera dell'atleta ed il coaching
- Il ruolo dell'ex atleta nei media televisivi
- Il supporto nella promozione delle attività imprenditoriali dell'ex atleta

Metodologie e Strumenti Innovativi per la Comunicazione Efficace
- Principi della PNL
- La Comunicazione Efficace
- Coaching nelle relazioni interpersonali
- Principi di Leadership 

Il Collaboratore della Gestione Sportiva
- Organizzazione e metodo Scouting
- Presentazione piattaforma LF Scouting
- L’Organizzazione dell’Ufficio Stampa
- Rapporti con gli organi di Informazione
- La Sicurezza degli impianti Sportivi
- La Responsabilità delle Società Sportive
- Strategia aziendale e gestione delle risorse umane
- Strutturazione e gestione del Settore Giovanile nelle società dilettantistiche
- Pianificazione di una stagione sportiva dal ritiro al raggiungimento degli obiettivi
- Principi di comunicazione interpersonale
- Principi di marketing applicati al calcio
- Norme e Tesseramenti
- Il Regolamento del giuoco calcio
- Carte Federali – Le N.O.I.F.
- La Procura Federale e Procura Generale dello Sport
- Organizzazione e prevenzione sanitaria nelle società dilettantistiche
- Aspetti Fiscali nella Società Dilettantistica
- Il ruolo del Mental Coach nella società di calcio
- L’Organizzazione dell’A.DI.SE.
- Il Ruolo del Direttore Sportivo Professionista nei rapporti con il calcio dilettantistico
- L’analisi tecnica della partita di calcio
- L’analisi tecnica del calciatore
- Il futuro del DS
- Il ruolo del DS nelle società dilettantistiche
- La metodologia dell’allenamento
- Il Preparatore atletico
- Il codice di Giustizia Sportiva
- Società Sportive e Associazioni
- Differenze e responsabilità dei Dirigenti
- Rapporti tra Società e tesserati
- Premi di formazione FIGC e FIFA
- Regolamento Direttori Sportivi
- Iscrizione nell’Elenco Speciale dei Direttori Sportivi
- La Figura del Direttore Generale
- La Figura del Segretario Generale e Sportivo
- Statuto ed organizzazione della F.i.G.C. e della L.N.D.

I TITOLI DEL MASTER
Al termine del Master a tutti i candidati che avranno superato gli esami previsti, verranno rilasciati: il Diploma del Master, e 1 Titoli di specializzazione riconosciuti nel settore privato e pubblico in Italia e all'estero.ù
- Diploma del Master in: MANAGER PER LA GESTIONE SPORTIVA
- Titolo di Collaboratore della Gestione Sportiva
- Iscrizione all’elenco speciale dei Collaboratori Sportivi

Ai primi 3 classificati nella graduatoria finale, che dopo tutti gli esami previsti avranno conseguito almeno il 75% dei punti totali, sarà rilasciato un Attestato con menzione di merito.

MODALITÀ DI AMMISSIONE E PROVE DI SELEZIONE
Per garantire la qualità della selezione (della durata di 4 ore c.a.) la modalità è prevista esclusivamente in forma individuale. A fronte della candidatura la segreteria didattica convocherà il candidato nella prima data utile.

Il Master a numero chiuso (15 posti), per garantire la qualità delle attività didattiche, prevede una procedura finalizzata a valutare le competenze acquisite durante il percorso di studi, le attitudini e la motivazione dei candidati.

Il processo di selezione per l'ammissione al Master è articolato secondo i seguenti step:
1) Invio della “Domanda di Ammissione”, scaricabile dal il sito www.evolutioncisf.com
2) Screening Domanda di Ammissione (se positivo: step 3)
3) Prova di Selezione individuale che prevede: 
3a) Test Online (attitudinale, logico-matematico e lingua inglese); 
3b) Colloquio Tecnici - via Skype (se positivo: step 4);
4) Valutazione di tutti i risultati da parte del Comitato Scientifico che terrà conto dei seguenti fattori:
• Risultati delle prove scritte
• Esito dei colloqui tecnici
• Titolo di studio e votazione
• Eventuale esperienza di lavoro
• Eventuale conoscenza delle lingue straniere