PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO MASTER

Il Master in Eco Mobility Management & Logistic forma un esperto che potrà operare nel mercato E-mobility System in grado di operare in tutti gli ambiti: Management, Gestione, Progettazione e Ricerca. E’ risaputo difatti come il sistema “automotive elettrico-ibrido” coinvolgerà nei prossimi 8/10 anni una quota del 20-25% sul totale parco veicoli circolanti (Fonte: Commissione Europea) e lo scenario di riferimento ruota intorno al tema delle opportunità di mobilità alternativa, di sviluppo tecnico e tecnologico, alle problematiche e alle opportunità della motricità elettrica ed ibrida nel comparto del trasporto di persone e merci. La mobilità sostenibile impatta anche nel “mondo sociale”, nel marketing e nella comunicazione e contribuisce significativamente alla riduzione dei costi sanitari legati all’utilizzo di combustibili fossili.

Il Master risulta coerente con quanto promosso dalla “Stategia Regionale S3” e, pertanto, la sua scelta da diritto all’acquisizione ai 3 punti per la premialità nella tua posizione in graduatoria, utile per ottenere il Contributo Regionale.

Il Master ha impatto immediato nel settore dell’occupabilità di figure altamente qualificate, indispensabili per operare nel nuovo scenario lavorativo aperto dagli ultimi disposti normativi. A titolo esemplificativo il recente decreto legislativo 257/2016, in vigore dal 13 gennaio scorso, impone l'installazione di stazioni di ricarica ed infrastrutture a supporto della e-mobility ed hybrid mobility nelle città metropolitane, nelle aree urbane e sulle strade extraurbane, statali e autostrade e disciplina le caratteristiche delle nuove infrastrutture per fare il "pieno" ad auto elettriche e ibridi plug-in con "distributore" lento, accelerato, veloce o ultra-veloce. Inoltre, l'art. 15 prevede l'obbligo della presenza di punti di ricarica anche nei condomini e locali commerciali di nuova costruzione ai fini del rilascio del titolo di abitabilità.

DESTINATARI

1.Laurea: L'accesso al Master è riservato a laureati.
2.Discipline ammesse: economiche, scientifiche, ingegneristiche e umanistiche.
3.Livello di lauree ammesse: I° e II° Livello
4.Saranno prese in considerazione le candidature di giovani laureati con un brillante curriculum accademico
5.Requisiti inferiori ai sopraelencati saranno valutati a discrezione del Comitato Scientifico.

I NUMERI DEL MASTER IN ECO MOBILITY MANAGEMENT & LOGISTIC

• 1^ Edizione Basilicata
• 1 Titolo Master
• 1 Titolo di Specializzazione
• 10 Mesi di cui:
    - 450 ore di Alta Formazione in Aula
    - 150 ore di Alta Formazione in Gruppi di Lavoro (Project Work)
    - 300 ore di Tirocinio
• 1 Corso di Business English opzionale
• 97% di docenti Senior

PROGRAMMA DEL MASTER IN ECO MOBILITY MANAGEMENT & LOGISTIC
Il programma è di complessive 900 ore, articolate in 450 ore di Aula, 150 ore di Project Work e 300 ore di Stage/Tirocinio.

STRUTTURA DEL PROGRAMMA

General Management e principi di Economia
- Comunicazione Interpersonale e social media professionali
- Creatività e Lavoro di Gruppo
- Costruire la Leadership
- Mercato e Scenario Competitivo
- La rivoluzione di Industria 4.0 e “Smart Factory”
- Fondamenti di Marketing
- Principi di Economia Aziendale
- Principi di Finanza Aziendale e Business Plan
- Customer Satisfaction e Total Quality Management

La Normativa Comunitaria, Nazionale e Regionale dell’Ambiente, della logistica e dei trasporti, della mobilità delle persone.
- Libro Bianco Europeo sulla responsabilità Ambientale
- Libro Bianco Europeo Trasporti e la strategia Europea per i trasporti scenario fino al 2050
- Il Testo Unico Ambientale aspetti legati ai trasporti e alla mobilità delle persone
- Il Piano Nazionale trasporti
- I piani Regionali dei trasporti

Elementi di conoscenza per definire le competenze professionali e gli skills del settore (dal mobility manager al city logistic & marketing manager, dal responsabile della sostenibilità aziendale all’esperto di comunicazione e promozione Green). 
- Operations Management
- Project Management
- Il ruolo specifico del Mobility Manager
- Gli aspetti cardine della rivoluzione green
- Il core business della sostenibilità aziendale
- La gestione del contenzioso (come evitare il contenzioso)

La conoscenza della tecnologia alla base della rivoluzione Eco sostenibile
- Il ventaglio delle tecniche, delle tecnologie e delle prassi interoperabili alla base del successo della rivoluzione ecosostenibile
- Le reti intelligenti di energia
- Produttori, trader e profilo dei fruitori di energia
- Principi tecnici di funzionamento delle reti
- Principi tecnici di funzionamento dei sistemi di ricarica
- La IT a servizio del sistema green mobility

Le informazioni relative al quadro sociale e ai diversi modelli organizzativi della mobilità delle merci e delle persone sul territorio
- La pianificazione territoriale a varie scale della movimentazione di persone e merci
- Gli errori da evitare
- L’attenzione alle esigenze dell’utenza merci e passeggeri
- Analisi costi/benefici a breve, medio e lungo termine

La gestione ed controllo delle best practice locali e i progetti nazionali
- Case history di successo
- Lo studio dei modelli più avanzati
-
 Applicazione a scala locale di esempi di successo (limiti ed opportunità)
- Studiare il problema su scala globale per applicarlo nel contesto locale
- Le differenze progettuali in base alle differenti tipologie di utenza
- Le differenze progettuali in base ai differenti contesti territoriali di applicazione

Gli strumenti d’innovazione tecnologica capaci di gestire l’ “eco mobility”;
- Reinventare il Sistema di mobilità on demand
- Gli strumenti a disposizione del manager in funzione dei contesti sociali
- I sistemi Informativi Territoriali.
- conoscenza e utilizzo delle basi dati open source

Le nuove sfide del comparto dell’eco mobilità e dall’ automotive green sector. 
- Scenari attuali e scenari futuri
- La chiave del successo: adattabilità in corsa
- Anticipare le mutazioni dall’analisi dei contesti operativi

Conoscenza delle pratiche per la realizzazione di piani territoriali di Eco Mobilità
- Principi di impiantistica
- Normative tecniche di riferimento
- La gestione del cantiere
- La gestione della sicurezza nei cantieri

I modelli attuabili e lo sviluppo del cambiamento strutturale e/o tecnologico della P.A. (in ambito locale attraverso l’esame di buone pratiche e casi di successo).
- La rivoluzione digitale della P.A. e impatto sul mondo degli operatori economici
- Il ruolo del pianificatore pubblico e l’interfaccia con l’operatore economico della e-mobility
- Il sistema di funzionamento dell’assegnazione delle commesse pubbliche (differenti tipi di procedure)


Business English 

I TITOLI DEL MASTER
Al termine del Master a tutti i candidati che avranno superato gli esami previsti, verranno rilasciati: il Diploma del Master, e 1 Titoli di specializzazione riconosciuti nel settore privato e pubblico in Italia e all'estero.
- Diploma del Master in: ECO MOBILITY MANAGEMENT & LOGISTIC
- Certificato di Business English

Ai primi 3 classificati nella graduatoria finale, che dopo tutti gli esami previsti avranno conseguito almeno il 75% dei punti totali, sarà rilasciato un Attestato con menzione di merito.

MODALITÀ DI AMMISSIONE E PROVE DI SELEZIONE

Per garantire la qualità della selezione (della durata di 4 ore c.a.) la modalità è prevista esclusivamente in forma individuale. A fronte della candidatura la segreteria didattica convocherà il candidato nella prima data utile.

Il Master a numero chiuso (15 posti), per garantire la qualità delle attività didattiche, prevede una procedura finalizzata a valutare le competenze acquisite durante il percorso di studi, le attitudini e la motivazione dei candidati.

Il processo di selezione per l'ammissione al Master è articolato secondo i seguenti step:
1) Invio della “Domanda di Ammissione”, scaricabile dal il sito www.evolutioncisf.com
2) Screening Domanda di Ammissione (se positivo: step 3)
3) Prova di Selezione individuale che prevede: 
3a) Test Online (attitudinale, logico-matematico e lingua inglese); 
3b) Colloquio Tecnici - via Skype (se positivo: step 4);
4) Valutazione di tutti i risultati da parte del Comitato Scientifico che terrà conto dei seguenti fattori:
• Risultati delle prove scritte
• Esito dei colloqui tecnici
• Titolo di studio e votazione
• Eventuale esperienza di lavoro
• Eventuale conoscenza delle lingue straniere

Su questo sito utilizziamo cookie. Se vuoi saperne di più clicca su approfondisci. Cliccando su "OK" presti il consenso all uso di tutti i cookie approfondisci.

Accetto tutti i cookies del sito.