PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO MASTER

Il Master di Coordinamento, Organizzazione e Gestione Risorse Umane ha l’obiettivo di rafforzare le competenze organizzative e gestionali di chi già dirige ed opera nei servizi, ed intenda acquisire posizioni di ulteriori responsabilità.

I partecipanti al Master saranno formati per:
• Svolgere, con elevata professionalità le funzioni di coordinamento;
• Applicare le strategie aziendali per una ottimizzazione delle risorse sanitarie;
• Adottare strumenti di management aziendale per la gestione delle strutture pubbliche e private;
• Gestire i problemi organizzativi e gestionali;
• Programmare la gestione aziendale attraverso analisi economico-finanziarie e valutare attività e risultati;
• Raggiungere la qualità nei risultati finalizzata alla Customer Satisfaction degli utenti.

DESTINATARI
1.Laurea: L'accesso al Master è riservato a laureati.
2.Discipline ammesse: Scienze Infermieristiche, Scienze della Comunicazione, Economia Aziendale
3.Livello di lauree ammesse: I° e II° Livello
4.Saranno prese in considerazione le candidature di giovani laureati con un brillante curriculum accademico
5.Requisiti inferiori ai sopraelencati saranno valutati a discrezione del Comitato Scientifico.

I NUMERI DEL MASTER IN COORDINAM. ORGANIZZAZIONE E GESTIONE RISORSE UMANE
• 1^ Edizione Basilicata
• 1 Titolo Master
• 1 Certificazione EIPASS
• 1 Certificazione 1 Livello LIS (Lingua Italiana dei Segni)
• 1 Attestato BLS-Dù
• 10 Mesi di cui:
   o450 ore di Alta Formazione in Aula
   o450 ore di Tirocinio

100 % di docenti Senior operanti nel Settore, Docenti madrelingua iscritti all’albo RND per la LIS

PROGRAMMA DEL MASTER IN COORDINAM. ORGANIZZAZIONE E GESTIONE RISORSE UMANE
Il programma è di complessive 900 ore, articolate in 450 ore di Aula e 450 ore di Stage/Tirocinio.

STRUTTURA DEL PROGRAMMA
Modelli Organizzativi in ambito lavorativo
- Progettazione e strutture organizzative
- Meccanismi di coordinamento
- Forme organizzative
- Lean management

Psicologia del Lavoro
- Psicologia dell’e-learning
- Psicologia e organizzazione aziendale
- Educazione per gli adulti
- Devianza sociale

Tutoraggio a valenza del personale
- I modelli tutoriali coesistono oggi in Italia?
- Ruoli, funzioni e aree di responsabilità caratterizzano le figure tutoriali
- Le competenze necessarie per una efficace tutorship 
- Profilo del tutor.
- Reclutamento, requisiti e sistema incentivante 
- Valore aggiunto può offrire la tutorship in termini di esiti sensibili alla formazione

Diritto Amministrativo e del lavoro
- Diritto Amministrativo
- Diritto del Lavoro

Conoscenza della LIS
PARTE TEORICA 
- La Comunicazione: principi generali
- Lingue e Linguaggi: i gesti e i segni
- Iconicità e arbitrarietà
- Primi studi condotti sulle Lingue dei Segni nel mondo - Il lessico delle Lingue dei Segni
- Storia della ricerca sulla LIS, dizionari italiani/LIS a confronto
- Fonologia della LIS: i parametri formazionali
- Aspetti socio-culturali della comunità dei sordi italiani: legame con la lingua (segni-nome, ecc.), tradizioni, valori, norme di gruppo (comportamenti abituali e condivisi)
- L’ENS: Storia e finalità.

PARTE PRATICA 
Obiettivi grammaticali:
- Frasi affermative
- Frasi negative
- Interrogative chiuse (risposta si/no)
- Interrogative aperte (chi, quale, dove, cosa, come, perché, quando, quanto/a/i/e)
- Pronomi personali (deittici e plurali)
- Pronomi possessivi
- Interrogative negative
- Risposte negative
- Avverbi temporali
- Strutture di contrasto

CHI SIAMO:
- Chiedere/dare nomi propri di persona, se sordo/udente)
- Chiedere/rispondere se insegnante/studente e cosa insegno/imparo;

DI COSA HO BISOGNO?
- Esprimere bisogno/chiedere dove si prende, dare direzioni e riferimenti spaziali all’interno degli stessi luoghi in ambienti reali;

DOVE VIVIAMO:
- Chiedere/rispondere dove si abita e descrivere in maniera semplice la propria casa;
- Chiedere/rispondere come raggiungere il luogo del corso e altri luoghi reali (lavoro, scuola, ecc.); 
- Chiedere/dire quali mezzi di trasporto si utilizzano per tornare a casa;

LE NOSTRE FAMIGLIE:
Chiedere/dare informazioni sulla propria famiglia;

COSA FACCIAMO OGGI: chiedere/dire cosa si fa durante la giornata e descrivere le attività.

Gestione del Personale
- Analisi del fabbisogno e definizione del job profile Reclutamento e Social recruiting
- Employer branding
- Selezione (analisi del CV, il colloquio, l’assessment center..)
- La gestione di un progetto di formazione
- Performance management
- La valutazione
- La valutazione delle competenze
- Le politiche retributive
- Analisi di clima organizzativo
- La comunicazione
- Nuovi metodi di organizzazione del lavoro

Privacy e trattamento dati
- La normativa in materia di tutela della privacy
- Il trattamento dei dati: dagli gli adempimenti alla la cessazione del trattamento
- I soggetti e l’organizzazione del trattamento dei dati
- La responsabilità derivante dal trattamento dei dati (civile e penale) 
- Privacy e gestione del rapporto di lavoro
- Approfondimento - La sicurezza dei dati

Economia Aziendale
- Le persone, l’attività economica, l'economia aziendale. 
- Gli istituti e le aziende: l'evoluzione e la varietà delle aziende
- La struttura delle aziende: l'assetto istituzionale e l'assetto tecnico, il patrimonio, l'organismo personale e l'assetto organizzativo
- L'ambiente economico e la gestione: i mercati, i settori, il sistema competitivo, gli aggregati, le strategie di impresa.
- L'economicità e la rilevazione: principio di economicità, modello del bilancio, riclassificazione ed indici di bilancio, analisi benefici/costi
- L'organizzazione: la progettazione degli assetti organizzativi, la struttura organizzativa, i sistemi operativi

Legge 81 emergenza in ambito lavorativo con BLS-D
- D.Lgs 81
- Che cosa è il BLS e la sua importanza
- Il fattore tempo
- La catena della sopravvivenza
- La sicurezza ambientale ed i dispositivi di protezione
- Cenni di anatomia e fisiologia
- La manovra di Rianimazione Cardio Polmonare
- La Posizione Laterale di Sicurezza
- Riconoscimento ed Applicazione delle manovre di disostruzione su paziente adulto
- Importanza – Precauzione e Uso del Defibrillatore

La Valutazione e valorizzazione del personale
- La gestione strategica delle risorse umane e la centralità del processo di valutazione
- I fattori che determinano la prestazione: obiettivi strategici, disegno organizzativo, competenze richieste, motivazione, clima aziendale, la cultura organizzativa
- L’implementazione di un efficace sistema di valutazione individuali: attori, obiettivi, modalità di valutazione, responsabilità
- Fattori di efficacia delle schede di valutazione
- Definizione degli obiettivi di prestazione
- Come evitare possibili distorsioni nel processo di valutazione
- La gestione efficace dei feed back per attivare la motivazione interna
- Impatto culturale e resistenze al cambiamento nell’introduzione dei sistemi strutturati di valutazione e retribuzione delle performance
- La centralità delle revisioni dei sistemi nelle fasi di cambiamento organizzativo

Informatica per la certificazione EIPASS
- I fondamenti dell’ICT
- Sicurezza informatica
- Navigare e cercare informazioni sul Web
- Comunicare in Rete
- Elaborazione testi
- Foglio di calcolo
- Presentazione

I TITOLI DEL MASTER
Al termine del Master a tutti i candidati che avranno superato gli esami previsti, verranno rilasciati: il Diploma del Master, e 1 Titoli di specializzazione riconosciuti nel settore privato e pubblico in Italia e all'estero.

- Diploma del Master in: COORDINAMENTO, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE RISORSE UMANE
- Certificazione EIPASS
- Attestato conseguimento I Livello LIS
- Attestato BLS-D

Ai primi 3 classificati nella graduatoria finale, che dopo tutti gli esami previsti avranno conseguito almeno il 75% dei punti totali, sarà rilasciato un Attestato con menzione di merito.

MODALITÀ DI AMMISSIONE E PROVE DI SELEZIONE
Per garantire la qualità della selezione (della durata di 4 ore c.a.) la modalità è prevista esclusivamente in forma individuale. A fronte della candidatura la segreteria didattica convocherà il candidato nella prima data utile.

Il Master a numero chiuso (15 posti), per garantire la qualità delle attività didattiche, prevede una procedura finalizzata a valutare le competenze acquisite durante il percorso di studi, le attitudini e la motivazione dei candidati.

Il processo di selezione per l'ammissione al Master è articolato secondo i seguenti step:
1) Invio della “Domanda di Ammissione”, scaricabile dal il sito www.evolutioncisf.com
2) Screening Domanda di Ammissione (se positivo: step 3)
3) Prova di Selezione individuale che prevede: 
3a) Test Online (attitudinale, logico-matematico e lingua inglese); 
3b) Colloquio Tecnici - via Skype (se positivo: step 4);
4) Valutazione di tutti i risultati da parte del Comitato Scientifico che terrà conto dei seguenti fattori:
• Risultati delle prove scritte
• Esito dei colloqui tecnici
• Titolo di studio e votazione
• Eventuale esperienza di lavoro
• Eventuale conoscenza delle lingue straniere